Produzione funghi Pleurotus Terralba


  • Produzione funghi Pleurotus a Terralba

    Produzione funghi Pleurotus a Terralba

    Orecchione o gelone


    Caratterizzato da polpa molto compatta e carnosa e da grandi dimensioni, il Pleurotus è un fungo coltivato nella stagione invernale. Attraverso l’impiego di metodi di coltivazione naturali Marina Funghi effettua la produzione di funghi Pleurotus Terralba garantendo un prodotto sano e di qualità certificata. Anche noto come orecchione o gelone, il Pleurotus si caratterizza per un sapore inconfondibile e per il suo colore ardesia o grigio cielo. Il profumo, intriso di note erbacee, ricorda l’aroma del mallo di noce. Il Pleurotus ostreatus deriva il proprio nome dal termine ostrea, in latino ostrica, tanto che in alcune parti d’Italia è comunemente noto come fungo ostrica. L’azienda Marina Funghi impiega un preciso disciplinare per la produzione di funghi Pleurotus Terralba, volto a garantire la freschezza e a salvaguardare le pregiate qualità organolettiche di questa varietà, commercializzata in confezioni da 500 grammi.
    Non serve essere uno chef per valorizzare al meglio il sapore di questo fungo delizioso: bastano solo un po’ di pazienza e di fantasia e l’uso di ingredienti semplici e facilmente reperibili. Tra le ricette più appetitose per degustare il Pleurotus, così come il carboncello o lo champignon, a seconda delle preferenze, si contano i funghi alla milanese, preparati con una leggera impanatura e fritti. La preparazione, molto semplice, prevede un doppio passaggio: prima nell’uovo, eventualmente insaporito con noce moscata e un goccio di latte, e successivamente nel pan grattato. Il Pleurotus trifolato può essere utilizzato anche per accompagnare le scaloppine di pollo, aggiungendo le fettine di carne intorno a metà cottura e completando la cottura dei diversi ingredienti, eventualmente con l’aggiunta di un po’ d’acqua. Altra deliziosa ricetta preparata con i funghi tripolati è la torta salata, realizzata con pasta sfoglia, eventualmente con strato superiore di chiusura, insaporita con un ripieno di uova, formaggio e funghi. Con i funghi trifolati è possibile creare un fantastico condimento per la pasta, rifinendo il tutto con una spolverata di formaggio grattugiato e prezzemolo, preferibilmente fresco. Molto nutriente e di semplice preparazione è anche la frittata con funghi, realizzata amalgamando uova, sale, latte e funghi trifolati con un sottile fondo d’olio.